dom 18 apr | Zoom

Memoria di movimento: robot bipedi e quadrupedi che camminano!

I robot bipedi e quadrupedi non sono più solo frutto della nostra immaginazione e protagonisti di qualche film di fantascienza. Come è stato possibile? Grazie alla buona e vecchia ingegneria!
I biglietti non sono in vendita
Memoria di movimento: robot bipedi e quadrupedi che camminano!

Info

18 apr, 18:30
Zoom

L'evento

Andrea Del Prete è un ricercatore di robotica del Dipartimento di Ingegneria Industriale dell'Università di Trento dal 2019. Nel 2018 Andrea ha lavorato come ricercatore associato al Max Planck Institute di Tubinga, Germania. Dal 2014 al 2017 Andrea è stato un ricercatore post-doc al LAAS/CNRS di Tolosa, Francia. Prima di trasferirsi in Francia Andrea ha lavorato per 4 anni all'Istituto Italiano di Tecnologia di Genova, dove ha conseguito un dottorato di ricerca in robotica. Durante la sua carriera Andrea ha lavorato con tre robot umanoidi (iCub, HRP-2, Athena) e due robot quadrupedi (HyQ e Solo). Negli ultimi 10 anni i robot bipedi, ed ancor più quelli quadrupedi, hanno fatto enormi passi avanti, da costosissimi e fragili prototipi di laboratorio ad affidabili prodotti lanciati verso applicazioni industriali. Buona parte di questo successo può essere attribuito a modelli accurati, processori potenti, e tecniche di ottimizzazione numerica avanzata. In altre parole, buona e vecchia ingegneria.

Condividi questo evento

Co-Scienza-logotipo-3.png