Alexander Ferraro

Sono Alexander Ferraro, meglio conosciuto come Sasha, e frequento l’ultimo anno di magistrale in fisica.
Ci sono varie motivazioni che mi hanno spinto a presentare la mia candidatura come rappresentante , ma la principale rimane quella di voler migliorare e far crescere il posto nel quale ho studiato per tutti questi anni. Tuttavia, per citare le parole di un illustre cantautore, l’anno vecchio è finito ma qualcosa ancora qui non va.
Ho vissuto quattro anni in questo contesto universitario e ho imparato a riconoscerne pregi e difetti, dalla didattica alle varie offerte formative, dalle infrastrutture alle convenzioni, dall’impegno per combattere gli sprechi fino al supporto agli studenti. E, guardando al passato, mi accorgo di aver imparato molto grazie anche a tutto questo.
Dopo una lunga analisi fatta in questi anni, credo sia arrivato il momento di agire e trarre le conclusioni più giuste, che partono dalla volontà e dall’entusiasmo di voler rendere Povo un posto che possa esprimere al meglio ciò che ha da offrire, valorizzandone i pregi e, attraverso il vostro aiuto, modificando ciò che non funziona.
Mi candido perché sono convinto che l’università non possa ridursi tutta a una banale realtà di lezioni ed esami, che rappresentano solo la percentuale più irrisoria di una vita universitaria fatta di momenti d’incontro, scambio di idea, studio matto e disperatissimo, momenti di pazzia collettiva, pause caffè, risate e molto altro.
Vorrei, con il vostro supporto, impegnarmi a farvi sentire tutti più a vostro agio durante questo viaggio. E, chissà, magari alla fine qualcuno di voi capirà di sentirsi davvero a casa.

Alexander Ferraro