Ciao a tutti! Io sono Agnese, ho 19 anni e sono al secondo anno di giurisprudenza.

Mi piace definirmi come una sognatrice seriale. In tutta la mia vita mi sono sempre impegnata per cercare di concretizzare tutti i miei sogni, in modo da contribuire a cambiare le cose che non mi stavano bene in tutti i contesti in cui mi trovavo.

Appunto per questa mia natura sognatrice mi candido al Consiglio della nostra Facoltà. Questo sogno è per me importantissimo per la sua natura collettiva: la rappresentanza è un momento di incontro di molteplici istanze, di cui i rappresentanti si devono far carico e che devono mettere in pratica in modo da porre #orapiùchemai gli studenti al centro della grande famiglia che è l'università.

Le piccole e grandi battaglie che con UNITiN portiamo avanti (e che vi hanno perseguitati in questi giorni nel vostro feed instagram🤪) sono pensate appunto per incidere sulla vita di tutti e farlo nell'interesse degli studenti. La rimodulazione delle modalità degli esami orali, per dirne una, porterà tutti noi a vivere più serenamente questi momenti, come molto altri, della nostra carriera universitaria.

Perché, alla fine, la rappresentanza è questo: permettere agli studenti di crescere non solo accademicamente ma anche come persone, in un ambiente universitario inclusivo e capace di farsi carico dei bisogni di tutti.

Scegliendo UNITiN, il 22 e 23 novembre, contribuirai a costruire una nuova idea di università e, di riflesso, una nuova idea di futuro ❤️

Agnese Tumicelli

Ciao a tutti! Io sono Agnese, ho 19 anni e sono al secondo anno di giurisprudenza. 

Mi piace definirmi come una sognatrice seriale. In tutta la mia vita mi sono sempre impegnata per cercare di concretizzare tutti i miei sogni, in modo da contribuire a cambiare le cose che non mi stavano bene in tutti i contesti in cui mi trovavo.

Appunto per questa mia natura sognatrice mi candido al Consiglio della nostra Facoltà. Questo sogno è per me importantissimo per la sua natura collettiva: la rappresentanza è un momento di incontro di molteplici istanze, di cui i rappresentanti si devono far carico e che devono mettere in pratica in modo da porre #orapiùchemai gli studenti al centro della grande famiglia che è l'università. 

Le piccole e grandi battaglie che con UNITiN portiamo avanti (e che vi hanno perseguitati in questi giorni nel vostro feed instagram🤪) sono pensate appunto per incidere sulla vita di tutti e farlo nell'interesse degli studenti. La rimodulazione delle modalità degli esami orali, per dirne una, porterà tutti noi a vivere più serenamente questi momenti, come molto altri, della nostra carriera universitaria.

Perché, alla fine, la rappresentanza è questo: permettere agli studenti di crescere non solo accademicamente ma anche come persone, in un ambiente universitario inclusivo e capace di farsi carico dei bisogni di tutti. 

Scegliendo UNITiN, il 22 e 23 novembre, contribuirai a costruire una nuova idea di università e, di riflesso, una nuova idea di futuro ❤️